Basso, nato ad Osimo (An), si è diplomato in canto al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino sotto la guida del M° Elio Battaglia.
Ha vinto concorsi nazionali presso il Teatro Massimo di Palermo, il Teatro la Fenice di Venezia ed al Teatro Regio di Torino,
con il quale ha collaborato come artista del Coro per circa vent’anni, sostenendo parti comprimarie del Dibuk di L. Rocca,
Manuel Venegas nella parte di “Don Trinidad” di Hugo Wolf, Gargantua di A. Corghi e Idomeneo di Mozart.

Ha inciso per la  Fonit-Cetra come basso solista la Messa in Do Maggiore RV 586 di Antonio Vivaldi con i Solisti Veneti
diretti da Claudio Scimone.

Nel 1975 ha eseguito sotto la direzione del M°Mauro Trombetta, “Le sette parole di Nostro Signore Gesù Cristo”
di Saverio Mercandante e tutte le successive edizioni.

Ha sostenuto i ruoli di “Sparafucile” nel Rigoletto, “Basilio” nel Barbiere di Siviglia, “Aleindoro” ne “La Bohème”.
All’Auditorium della Rai di Torino ha interpretato i ruoli di “Parson Altak e Simon” nell’opera “Treemonisha” di Scott Joplin.
Per circa diciotto anni ha sostenuto ruoli comprimari nelle stagioni liriche di Fano, Novara, Macerata, Gozzano,
e all’Opèra di Dijon ed all’Opèra di Nice.

Recentemente ha interpretato “Uberto” ne “La Serva Padrona” in una tournèe a Strasburgo,Milhouse e Basilea.
Nel 1982 ha fondato il Coro “Francesco Veniero” con la collaborazione dell’Organista Flavio Guglielmi.
Il Coro ha al suo attivo numerosi concerti e messe nelle maggiori Chiese Torinesi, in virtù del suo vasto repertorio sacro,
attingendo pure alla musica polifonica e lirica.

Il 15 dicembre 2008,in occasione del Centenario della fondazione del Coro “Gregorio Magno” di Trecate,
ha eseguito come solista la “Messa da Requiem” di Lorenzo Perosi,diretta dal M° Mauro Trombetta.

 

  
                Il Maestro G.Turicchi con il Tenore S.Schiavo

     
                        Il Maestro G.Turicchi con il Contralto A.Buzzolan, il Tenore E. Bertolo e il Basso A. Dal Chiavon